sabato 28 aprile 2012

Alghero - La necropoli di Anghelu Ruju


A pochi chilometri da Alghero, nei pressi dell'incrocio per l'aeroporto, un po nascosta alla vista del viaggiatore poco attento, si trova la necropoli prenuragica di Anghelu Ruju.

La necropoli, come altri siti archeologici della zona, è gestita da una società che ne cura la pulizia, la custodia e l'accesso. Il biglietto non è caro, per cui iniziamo la visita...

All'ingresso ci accoglie un simpatico quanto pigro custode!


Le tombe, sparpagliate su un fazzoletto di terra, sono scavate nella roccia morbida.



Ognuna di esse è composta da un ingresso a cielo aperto (dromos) e un certo numero di celle adibite alla sepoltura.




    

L'ingresso di alcune tombe conserva ancora il ricordo di una religione antica, forse caratterizzata dall'adorazione del toro.





Alcune tombe purtroppo sono molto rovinate, forse a causa dei tombaroli, sempre in azione nel recente passato della Sardegna o, più semplicemente a causa del lento scorrere del tempo...



Un consiglio, se decidete di visitare il sito portatevi una torcia, le tombe infatti non sono illuminate internamente.

1 commento:

  1. BELISSIME LE TOMBE,
    CHE FINE HANNO FATTO I CADAVERI CHE SI TROVAVANO DENTRO LE TOMBE...?
    ..(BENITO)

    RispondiElimina

Post in evidenza

2^ edizione romana per il Cybertech Europe: il 26 e 27 settembre alla Nuvola

Roma 26/27 Settembre, alla "Nuvola", il centro convegni inaugurato circa un anno fa a Roma zona Eur, si terrà il Cybertech ...